#SelfieadArte

L’ammasso (Kishio Suga, Condition of Situated Units)
10 Ott

L’ammasso (Kishio Suga, Condition of Situated Units)

Pirelli HangarBicocca presenta “Situation”, la prima retrospettiva dedicata da un’istituzione europea a Kishio Suga (Morioka, Giappone, 1944), figura chiave dell’arte contemporanea giapponese. La mostra, a cura di Yuko Hasegawa e Vicente Todolì, rappresenta un evento eccezionale, proponendo in un’unica occasione oltre 20 installazioni realizzate da Suga dal 1969 fino ai giorni nostri e da lui riadattate proprio in funzione delle specificità dello spazio espositivo di Pirelli HangarBicocca.

La mostra fa perte degli eventi celebrativi del 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia e rivela l’importanza storica e contemporanea di una pratica esemplare come quella di Kishio Suga, che si sviluppa in un momento di grande sperimentazione a livello Internazionale con la nascita, tra gli anni ’60 e ’70, di movimenti come la Post-Minimal Art a la Land Art negli Stati Uniti e l’Arte Povera in Italia.

Il percorso espositivo si presenta come un paesaggio formato da elementi organici e industriali – come ferro, zinco, legno, pietre e paraffina – in cui convivono leggerezza e imponenza.

"Realizzo installazioni all’interno di spazi espositivi, una forma d’arte piuttosto comune oggi. Uso una varietà di materiali, accostandoli e creando una struttura che si adatta a tutto lo spazio. Le installazioni non sono mai permanenti e possono essere facilmente rimosse e distrutte. Si potrebbe dire che creo mondi temporanei." (Kishio Suga, The Conditions Surrounding an Act, 2009)

Situation rimarrà in HangarBicocca fino al 29 gennaio 2017.

 

Kishio Suga - Condition of Situated Units, 1975-2016

Un selfie a caso